Emozioni e ... Lavanda. Piacere lavanda"

Emozioni e ... Lavanda. Piacere lavanda"

Da giovedì 24 a domenica 27 giugno p.v., nei caruggi e nelle piazzette del centro storico, sul lungomare di levante, in via Ghirardi, in piazza Boccardo e sulla “spiaggia delle barche”.

Pietra Ligure si tinge di bluette e si riempe dei profumi delicati di questo fiore caratteristico della macchia mediterranea con la prima edizione della kermesse “Emozioni e … Lavanda. Piacere Lavanda” che da giovedì 24 a domenica 27 giugno p.v. si svolgerà nei caruggi e nelle piazzette del centro storico, sul lungomare di levante, in via Ghirardi, in piazza Boccardo e sulla “spiaggia delle barche”.

L’iniziativa, promossa dal Comune di Pietra Ligure unitamente all’Associazione Produttori della “Lavanda della Riviera dei Fiori” e supportata dalle associazioni delle attività produttive e di categoria pietresi “Facciamo Centro”, “Pietra Levante”, “Ristoratori Pietresi e della Valmaremola”, “Assomare Pietra Ligure”, “APA Associazione albergatori Pietra Ligure” e dal “CIL centri Italiano di formazione cultura ricerca produzione lavanda”, sarà una “festa” per gli occhi, con le vetrine degli esercizi commerciali decorate a tema, e per il palato, con i percorsi enogastronomici ideati ad hoc da ristoratori, baristi, gelatai, pasticceri e panettieri, ma anche un momento importante per conoscere le diverse qualità della “Lavanda della Riviera dei Fiori”, dalla “IMPERIA” perfetta per usi alimentari, alla “Bosco Mare” pregiata per il suo profumo e dalle spiccate qualità igienizzanti grazie all’alta percentuale di canfora, alla “Mare Blu” dal colore intenso e adatta alle decorazioni floreali.

Moltissimi gli appuntamenti, anche di svago e divertimento, che si susseguiranno in questi quattro giorni dedicati alle molte potenzialità e ai diversi usi della lavanda, dal contest #cincinlavanda, premio dedicato al miglior aperitivo alla lavanda (per conoscre gli esercizi aderenti all'iniziativa e per votare https://www.instagram.com/comune_pietraligure/, https://www.facebook.com/turismo.pietraligure), dalle mostre di pittura all’intrattenimento musicale, dagli incontri divulgativi agli spettacoli di luci itineranti, dalle degustazioni di piatti e prelibatezze, dalla distillazione della lavanda alla preparazione dei mazzetti e dei profumi d’ambiente.

Emozioni e … Lavanda. Piacere Lavanda” è una manifestazione pensata per sviluppare ulteriormente l’offerta turistica del nostro territorio ed è anche un’occasione per festeggiare l’ingresso del Comune di Pietra Ligure nel “Territorio della lavanda della Riviera dei Fiori”, importante opportunità che permette ai nostri agricoltori di coltivare la lavanda “IMPERIA”, una lavanda officinalis senza canfora e perciò edibile e utilizzabile nella produzione di dolciumi, prodotti da forno, tisane e quant’altro, nata dal lavoro dell’ibridatore Franco Stalla che ha unito le lavande officinalis del “Col di Nava” e “Imperial Gem” – esordiscono il Sindaco di Pietra Ligure Luigi De Vincenzi e l’Assessore alle attività produttive Maria Cinzia Vaianella – Questa manifestazione, legata a doppio filo al progetto “Lavanda Riviera dei Fiori, nasce dal desiderio della nostra amministrazione di valorizzare e promuovere il territorio pietrese nella sua totalità, riportando in auge la coltivazione della lavanda, cultura tradizionale fino agli anni ’60. “Lavanda Riviera dei Fiori” non è solo un marchio ma è soprattutto un’opportunità di crescita per tutto il nostro territorio, attraverso la sinergia tra operatori di diversi settori, dall’agricoltura al commercio, dal turismo all’artigianato, dalla cultura alla ristorazione al recettivo e si inserisce all’interno della nostra azione programmatica tesa a promuovere il territorio pietrese nella sua totalità, dal mare ai monti, valorizzandone il patrimonio naturalistico-paessagistico e artistico-culturale e le tradizioni gastronomiche, artigiane e agricole. Diventare “Territorio della Lavanda della Riviera dei Fiori” vuol dire permettere ai produttori, agli artigiani alle strutture recettive e alle aziende di poter contare su una valida promozione e comunicazione , migliorando la loro visibilità sia in loco che verso nuovi consumatori con significative ricadute commerciali e di opportunità lavorative, ma vuol anche dire contribuire ad una efficace azione di recupero di terreni abbandonati e incolti, convertendoli in “lavandeti”, contribuendo ad una efficace azione di salvaguardia ambientale e lotta al dissesto idrogeologico. Riportare il colore bluette sulle nostre colline è un tassello di una più ampia strategia di sviluppo e promozione del nostro territorio, che con le sue potenzialità ha valenze molto interessanti e non completamente utilizzate, ma vuol anche dire valorizzare un elemento naturale capace di accrescerne bellezza e fascino, attivando un circolo virtuoso che può funzionare da volano promozionale per tutte le nostre realtà – continuano - La kermesse “Emozioni e … Lavanda. Piacere Lavanda” è un primo passo concreto in questa direzione ed è anche un supporto importante a tutte le nostre realtà imprenditoriali che già hanno iniziato a credere ed investire in questa opportunità e, non da ultimo, è un segnale di ripartenza per la nostra cittadina e di vitalità per le nostre attività produttive, dopo il lungo e difficilissimo periodo pandemico – concludono De Vincenzi e Vaianella.

È un piacere tornare nelle piazze dopo diversi mesi di chiusura – dice il presidente dell’Associazione “Produttori Lavanda Riviera dei Fiori”Andrea Curto – e soprattutto è un piacere farlo proprio nei giorni delle prime fioriture della lavanda officinalis IMPERIA e portare nelle piazze il nostro progetto “Lavanda della Riviera dei Fiori” , nato con uno scopo ben preciso: non solo ripristinare la coltura agricola per recuperare antichi terreni, ma anche dare un nuovo impulso alla valorizzazione del territorio offrendo una proposta turistica originale e alternativa. Con l’evento di Pietra Ligure si inaugura il format “PIACERE LAVANDA”, un modo insolito di presentare il prodotto lavanda e di farne conoscere il valore e tutte le potenzialità. Desidero ringraziare il Sindaco Luigi De Vincenzi e l'Amministrazione Comunale di Pietra Ligure per questa importante opportunità nonchè la nostra Vice-presidente, Dott.ssa Daniela Molinari, per l'impegno profuso collaborando con tutti gli esercenti nel far conoscere il nostro prodotto”, conclude Curto.

(Pietra Ligure, 24 giugno 2021)